organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit

con il contributo di

camera di commercio camera di commercio

con il patrocinio di

lazio viterbo provincia

organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit

con il contributo di

camera di commercio
camera di commercio

con il patrocinio di

viterbo
viterbo
provincia

"De Natura"

Museo della Ceramica della Tuscia
Palazzo Brugiotti | Via Cavour 67

orari da giovedì a domenica e il 1° maggio
10-13/15,30-18,30

Forme e Colori in festa! CNA : “De Natura” ha celebrato l’artigianato artistico come custode della creatività umana”

Marco Bracci di Esclusivi Ferri Forgiati, con la sua opera “Paligenesi”, ha vinto la 17a edizione della Mostra Concorso Forme e Colori nella terra di Tuscia. L’opera, ispirata alla natura e realizzata mediante il prestampaggio a caldo del metallo, è stata premiata durante la cerimonia conclusiva presso il Museo della Ceramica della Tuscia.

L’evento, seguito dalla consegna degli attestati e delle premiazioni nella sala assemblee della Fondazione Carivit, ha visto la partecipazione di Luigi Pasqualettipresidente della Fondazione Carivit, Alessio Gismondi, presidente della CNA Viterbo e Civitavecchia, e Attilio Lupidivice segretario territoriale CNA.

Il vicesegretario Lupidi ha spiegato che il tema dell’edizione, “De Natura”, mirava a celebrare l’artigianato artistico come custode della creatività umana. Il presidente Pasqualetti ha sottolineato il successo della mostra, frutto della collaborazione tra CNA e Fondazione Carivit, e ha incoraggiato un maggiore coinvolgimento degli studenti nel mondo dell’artigianato.

Alessio Gismondi ha ringraziato la Fondazione Carivit e tutti i collaboratori, evidenziando la partecipazione di un’ex studentessa del Liceo Artistico Orioli come artigiana, un segno positivo per il futuro del settore.

La mostra ha visto la partecipazione di 34 imprese artigiane con 30 opere in concorso e 8 in esposizione, oltre a 22 opere dei licei artistici Franceso Orioli di Viterbo, Ulderico Midossi di Vignanello ed il Liceo Artistico Ugo Foscolo di Roma.

Una giuria di qualità ha valutato le opere in concorso sulla base dei seguenti criteri: aderenza al tema del concorso, qualità artistica e qualità tecnica di esecuzione dei manufatti ed innovazioni introdotte nella fase di progettazione e/o nel processo di lavorazione sotto il profilo della sostenibilità ambientale della durabilità. Questi i componenti della giuria: Luciana Vergaro (professoressa di lettere, socia della Fondazione Carivit),  Elena Balsamini (presidente nazionale di CNA Artistico e Tradizionale),  Maria Pilar Lebole (responsabile del progetto Osservatorio dei Mestieri d’Arte presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze), Riccardo Monachesi (architetto e ceramista) ed Elisa Guidi (architetta, coordinatrice generale dei progetti di Artex – Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, con sede a Firenze).

Per l’opera prima classificata, l’impresa artigiana riceve un premio di 3.000 euro messo a disposizione dalla Fondazione Carivit. La seconda, riceve un premio di 1.000 euro ugualmente messo a disposizione dalla Fondazione Carivit.

Nel caso dei Licei Artistici, viene consegnato dalla CNA di Viterbo e Civitavecchia un voucher di 1.000 euro per l’acquisto di materiale didattico a favore della classe cui appartiene lo studente o il gruppo di studenti autore dell’opera prima classificata.

Per la sezione artigiani, il secondo premio è stato di Giacomo Del Giudice della Fonderia Artistica Del Giudice Leonardo – Greve in Chianti con “L’albero delle cose“, una poetica rappresentazione dell’interazione tra l’uomo e la natura, un equilibrio precario ma stabile. Al centro della scena si erge un albero, realizzato in bronzo mediante la tecnica della fusione a cera persa.

Terzo classificato Gianluca Merlonghi, scultore orafo di Gianluca Merlonghi – Roma con “L’anello Mermaid’s Treasure (Il tesoro della Sirena)“, una fusione tra ornamento e arte, un’opera che intreccia temi mitologici e l’eleganza dell’Art Nouveau. A Merlonghi è andata una targa.

Menzione speciale Cna Viterbo e Civitavecchia, infine, per Catia Roncella Artigianerie – Lo Zoo di legno – Montefiascone con “Automa”, lampada-scultura in legno ispirata al film Metropolis.

Per la sezione licei artistici, opera prima classificata quella del Liceo Artistico Francesco Orioli. Guidati dalla professoressa Francesca Graziano le classi 1BLA-1CLA-2BLA-2DLA con gli studenti Nicole Vinci, Izabel Marisa Bazdragan, Angela Sofia Marzi, Fatime Redjepi, Zebidjete Redjepi, Marika Cutigni, Eva Andreini, hanno realizzato “Il giardino del vasaio”, vasellame modellato in argilla rossa con la tecnica del colombino e dell’assemblaggio a lastre. Opera che trae ispirazione dal romanzo di Camilleri.

Seconda classificata l’opera “Metamorfosi” della classe 1BLA con la prof.ssa Francesca Graziano e gli studenti Gabriele Cleri, Marika Giganti, Arianna Guidi, Loris Vrioni.

Terza classificata l’opera “Ermione” della classe 1BLA con la prof.ssa Francesca Graziano e la studentessa Stanislava Kichikhina.

Doveroso ringraziare e menzionare tutte le artigiane e tutti gli artigiani che hanno condiviso con impegno e professionalità la loro maestria:

Pierpaolo Ardigò – Creazione Gioielli (Roma), Lucia Maria Arena – Antica Legatoria Viali (Viterbo), Elena Bassetti – Elena Bassetti Jewels (Civitavecchia), Miranda Boi – Decor 2Emme (Celleno) – Danilo Bonucci (Viterbo), Marco Bracci – Esclusivi Ferri Forgiati (Civita Castellana); – Fabio Brasili – Torus (Tuscania), Glauco Cambi – Sezione Aurea di Glauco Cambi (Roma), Cinzia Chiulli – Percorsi Artistici (Viterbo), Luigi Cuppone – Laboratorio Linfa (Orte), Giacomo Del Giudice – Fonderia Artistica Del Giudice Leonardo (Greve in Chianti), Vincenzo Dobboloni – Mastro Cencio Ceramiche d’Arte (Civita Castellana), Barbara Ebbli – Malaika (Torino), Maurizio Feliziani – Scagliola e Stucchi d’Arte (Oriolo Romano), Francesca Ficca – Vetreria Romeo (Viterbo), Laura Fuso – Atelier Laura Fuso (Carpignano Salentino), Roberto Gaviano – Live Green (Tarquinia), Maria Grazia Gradassai – Studio d’Arte Bell’Ornato (Civita Castellana), Daniela Lai – Bottega d’Arte (Viterbo), Stefania Mairano e Mario Forcherio (fotografo)– Creazioni in Ceramica (Torino) – Barbara Malè – Flair Cove (Frosinone), Elena Mameli – Kéramos crea e modella (Tuscania), Ivano e Jacopo Menghini – Tappezzeria Menghini (Viterbo), Gianluca Merlonghi – Scultore Orafo di Gianluca Merlonghi e C. (Roma), Armand Mortet – Oriolo Romano (Vt), Maia Palmieri – Yama (Rieti), Roberta Pietrini – O.B.B (Viterbo), Patrizia e Marco Rocchetti – Ferrovivo (Viterbo), Catia Roncella – Artigianerie Lo zoo di legno (Montefiascone), Marina Rossi e Sara Leone – La Musa Mosaici (Castel Gandolfo), Lidia Rita Scalzo – Il Papiro Art (Vetralla), Roberto Todini – Todini Sculture snc, Stefano Todini – Todini Sculture snc

L’appuntamento è ora alla prossima edizione di Forme e Colori, con nuove iniziative e spazi dedicati ad artigiani e studenti.

 

Leggi altro

Il presidente Alessio Gismondi a "Forme e Colori"

Terzo weekend dell’artigianato artistico a Viterbo, negli spazi del Museo…

Vuoi diventare “artigiano per un giorno”? “Forme e Colori”, la…

In questi mesi, ci sono arrivate infinite immagini e messaggi…

Al via, fino al 21 maggio, i week-end dell’artigianato artistico….

Dal 24 aprile al 19 maggio, il Museo della Ceramica della…

Del Giudice premiato da Pasqualetti

Sale gremite, artigiani in festa. Al Museo della Ceramica della…