organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit camera di commercio unioncamere unione europea unione europea regioneLazio fondo europeo

con il patrocinio di

viterbo provincia

organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit
camera di commercio
unioncamere
unione europea
Reppublica italiana
regioneLazio
fondo europeo

con il patrocinio di

viterbo
provincia

Mercoledì 4 maggio si inaugurano i laboratori guidati dagli artigiani

Dall’opera finita a quella da realizzare, dalla teoria alla pratica. E stavolta accessibile a tutti: chiunque potrà infatti cimentarsi al fianco degli artigiani per provare a realizzarne una. “Forme e Colori nella terra di Tuscia” è anche questo, grazie alla Faber Experience: laboratori di artigianato artistico in cui, oltre a rubare qualche segreto, sarà possibile metterlo subito in pratica.

La mostra concorso della CNA in corso a Viterbo, negli spazi del Centro Culturale di Valle Faul, in programma fino al 15 maggio, offre l’opportunità di lavorare su tanti materiali – filati naturali, ceramica, mosaico, legno, vetro, cera persa, tessuti di recupero, tela e cartone – quasi ogni giorno. Saranno dieci in totale gli appuntamenti, sempre alle 16.

  • Questa settimana si parte mercoledì 4 con il laboratorio di Stefania Pochesci di Slow Living (Casperia, comune del Reatino): “Esperienza di mindfulness con il macramè”. I partecipanti saranno accompagnati nel processo di creazione con le fibre naturali, per scoprire l’antichissima tecnica del macramè. Si potranno realizzare portavasi da appendere: ognuno potrà alla fine portarsi a casa il proprio, che resterà così un pezzo unico.
  • Giovedì 5 toccherà a “Di mano…in mano” con la ceramista Cinzia Chiulli di Percorsi Artistici (Viterbo). In questo caso il lavoro sarà collettivo: un bassorilievo in dieci pannelli in argilla e materiali vari raffigurante il logo del Centro Culturale La Caterinaccia, che sarà poi donato a questa nuova rete tra donne.
  • Terzo appuntamento venerdì 6: con “Vivi la terra!” ancora spazio alla ceramica. Stavolta insieme a Daniela Lai della Bottega d’Arte (Viterbo) verrà svelato il processo di produzione della ceramica. Lai presenterà inoltre diversi tipi di argilla, da poter maneggiare per comprenderne le differenze. E alla fine tutti impegnati nella realizzazione di un’opera basata sull’antica tecnica della Zaffera. Non è tutto: i partecipanti riceveranno infatti un manufatto in ceramica.
  • “Giocare con le forme e i colori dei marmi” sarà invece il tema dell’incontro di sabato 7. Miranda Boi della Decor 2 Emme (Celleno) condurrà i presenti nella creazione di un mosaico, con tessere in marmi policromi preparati dalla stessa artigiana. E spazio alla fantasia di tutti.
  • “Scoprire il legno” chiuderà, domenica 8, la prima settimana di laboratori, dando la possibilità ai bambini di venire a contatto con questo mondo. L’appuntamento è infatti dedicato a loro, che saranno portati per mano a scoprirlo da Luigi Cuppone del Laboratorio Linfa (Orte). Potranno disegnare animali o personaggi e poi realizzarne un giocattolo in legno, ovviamente recuperato.

Per partecipare alle iniziative, ovviamente gratuite, basta prenotarsi su questo sito. Telefono 0761.2291 – 229215. E-mail: relazioni@cnavt-civ.it.

Il Centro Culturale di Valle Faul è in via Faul 22 – 26.

La manifestazione può essere visitata tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, con ingresso gratuito.

Leggi altro

La giuria di Forme e Colori 2020, composta da Marco…

Torna finalmente in presenza, dopo due anni in cui la…

È proprio vero che la pandemia non ha spento l’energia…

In questi mesi, ci sono arrivate infinite immagini e messaggi…

Sarebbe troppo banale definirla un’edizione online. Perché la mutazione di…