organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit camera di commercio unioncamere unione europea unione europea regioneLazio fondo europeo

con il patrocinio di

viterbo provincia

organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit
camera di commercio
unioncamere
unione europea
Reppublica italiana
regioneLazio
fondo europeo

con il patrocinio di

viterbo
provincia

Il Progetto

Forme e Colori nella Terra di Tuscia è la Mostra Concorso organizzata da CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia per valorizzare l’artigianato artistico e per promuoverne lo sviluppo, in chiave di innovazione.

Giunta al 15° anno di vita, è in programma dal 29 aprile al 15 maggio 2022.

Le precedenti manifestazioni si sono svolte – sempre con il patrocinio e il sostegno della Regione Lazio e della Fondazione Carivit e con il patrocinio della Camera di Commercio di Viterbo, della Provincia di Viterbo, del Comune di Viterbo e dell’Osservatorio dei Mestieri d’Arte (OmA) – a Viterbo, fino al 2018 presso il Museo della Ceramica della Tuscia e nel 2019 nella sede del Polo Culturale di Valle Faul, dove torna oggi.

L’edizione 2022 sarà quella della ripartenza, per un settore che ha molto sofferto a causa della pandemia. Nel marzo del 2020 l’emergenza Covid 19 aveva imposto la rinuncia a organizzare la 14a edizione, che avrebbe dovuto svolgersi in presenza. Lo scorso anno invece, di fronte al perdurare della pandemia, la scelta è stata quella di dare continuità all’evento, con un’edizione sul web, la creazione di un sito dedicato e una vetrina per ogni impresa partecipante. E’ nata inoltre una innovativa piattaforma web, Le Nuvole dell’Artigianato, che consente una esperienza immersiva nei laboratori di undici artigiani della provincia di Viterbo e dell’area di Civitavecchia – litorale a nord di Roma.

Ora si torna in presenza: è un’esigenza non solo degli artigiani, ma anche del mondo della Scuola. Forme e Colori resta, infatti, nell’Alto Lazio, l’unica manifestazione interamente dedicata all’artigianato artistico, punto d’incontro privilegiato tra gli artigiani e il pubblico e tra gli stessi artigiani. Per gli studenti dei Licei Artistici rappresenta una vetrina per la presentazione dei lavori realizzati nei laboratori e, al tempo stesso, un’occasione di contatto diretto e di confronto con gli artigiani dei mestieri d’arte.

Nello spazio della Mostra riservato alle imprese artigiane, resta garantita l’opportunità di partecipare gratuitamente per esporre un’opera inedita e un altro pezzo della propria produzione. Si punterà, più che in passato, sulla valorizzazione della storia dell’artigiana/o, della qualità artistica e tecnica di esecuzione dei manufatti, nonché degli elementi di innovazione introdotti e del rapporto con il territorio di appartenenza, attraverso le conversazioni con il pubblico e l’ampliamento dell’offerta delle esperienze laboratoriali (Faber Experience). Queste ultime, infatti, avvicinano i visitatori alla comprensione del know-how che anche il più semplice oggetto d’artigianato contiene.

Sin dall’inizio, Forme e Colori ha coinvolto gli studenti ovvero gli artigiani del futuro. Una scelta, questa, che ha creato le condizioni per lo sviluppo di proficui rapporti di collaborazione tra alcuni Istituti e le imprese e che ora viene riproposta in maniera convinta. Oggi più che mai c’è infatti l’esigenza di assicurare la trasmissione intergenerazionale del saper fare artigiano, favorendo così la conoscenza delle migliori arti del nostro Paese tra le nuove generazioni.