organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit camera di commercio unioncamere unione europea unione europea regioneLazio fondo europeo

con il patrocinio di

viterbo provincia

organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit
camera di commercio
unioncamere
unione europea
Reppublica italiana
regioneLazio
fondo europeo

con il patrocinio di

viterbo
provincia

Miranda Boi

Contatti

Indirizzo: Via Monte delle Zitelle, 7

Celleno

Telefono: 0761.912593 - 324.6014204

E-Mail: decorduemme@gmail.com

Facebook: https://www.facebook.com/Decor2Emme

Sito Web: www.decordue.it

Vetro, ceramica, pietra ed affini

Chi è

“Solo la passione ci spinge a guardare  avanti, cercando nuove sfumature, nuove soluzioni, facendo nostri gli strumenti della natura. Marmi, travertini, colori e forme, dialogano in un linguaggio mutevole ed affascinante”. Parla la mosaicista Miranda Boi, la cui filosofia è “ricercare, costruire, innovarsi giorno dopo giorno, sperimentando il fascino sottile della semplicità e del bello”.

Perché il mosaico? Perché impreziosisce,  esalta l’ambiente, senza obblighi di mode, con i soli limiti della fantasia. E i materiali naturali e la loro bellezza sono inimitabili. Racchiudono in loro il fascino originale della terra e della sua storia.

 

La Storia

Decor 2 Emme nasce nell’anno 2000, con lo scopo di produrre tappeti e greche in marmo per pavimentazioni e rivestimenti. Il laboratorio artigianale sviluppa una sua linea di produzione che nel tempo si amplia, lasciando spazio non solo alle esigenze dei clienti ma anche a quell’innata voglia di sperimentare, di ripercorrere strade antiche ma anche le interpretazioni del mosaico più moderno.

L’impresa produce artigianalmente tappeti, fasce, decori e rivestimenti in mosaico; mosaico artistico classico e moderno, arte sacra. In collaborazione con altre aziende partner: pavimentazioni e rivestimenti in travertini e marmi naturali per interno ed esterno, lavabi, piatti doccia, colonne, soluzioni d’arredo.

 

Le Opere

E’ l’opera presentata in concorso. Il mosaico delle scritte e l’intarsio sono opera di Miranda Boi. Ma il pannello, esposto per la prima volta, è stato creato dai bambini grazie anche alla collaborazione delle artiste Isa Doganieri e Alessandra Pisu, che hanno coordinato il lavoro di disegno e pittura sulle formelle in cotto, sperimentando diverse tecniche.

Un bel messaggio di speranza in un mondo in cui cresca la collaborazione per un obiettivo comune: la serenità nella convivenza civile.