organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit

con il contributo di

camera di commercio camera di commercio

con il patrocinio di

lazio viterbo provincia

organizzazione

CNA

in collaborazione con

carivit

con il contributo di

camera di commercio
camera di commercio

con il patrocinio di

viterbo
viterbo
provincia

"De Natura"

Museo della Ceramica della Tuscia
Palazzo Brugiotti | Via Cavour 67

orari da giovedì a domenica e il 1° maggio
10-13/15,30-18,30

Si parte con i weekend dell’artigianato artistico

Al via, fino al 21 maggio, i week-end dell’artigianato artistico.

È stata inaugurata stamane a Viterbo, nelle prestigiose sale del Museo della Ceramica della Tuscia, Forme e Colori nella Terra di Tuscia, la Mostra Concorso organizzata da CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia, in collaborazione con la Fondazione Carivit, per valorizzare l’artigianato artistico e promuoverne lo sviluppo in chiave di innovazione.

Giunta al sedicesimo anno di vita, ha scelto un tema non facile: “Secondo me. Ri-creazioni circolari”, per provocare una riflessione su come l’artigianato artistico possa contribuire allo sviluppo dell’economia circolare. E gli artigiani hanno dimostrato di essere davvero dei maestri in tema di recupero, riuso e riciclo, come ha detto, presentando l’evento nella Sala Assemblee di Palazzo Brugiotti, prima del taglio del nastro, la segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni: “Trentasette imprese artigiane hanno raccolto la sfida e presentato opere di pregio, espressione di ricerca, di impegno nella progettazione, di creatività e competenza sul piano tecnico. Lo stesso tema è stato declinato dagli studenti dei Licei Artistici Francesco Orioli di Viterbo e Ulderico Midossi di Civita Castellana, che sono presenti, complessivamente, con 30 opere”.

Melaragni ha ricordato che sono stati studiati per l’occasione e pubblicizzati, grazie a Promotuscia, pacchetti turistici (I weekend dell’artigianato artistico) che includono la visita alla mostra e la partecipazione alle esperienze laboratoriali con gli artigiani.

La parola quindi al presidente della Fondazione Carivit, Luigi Pasqualetti. “Accogliere questa mostra – ha affermato – è un privilegio per la città e per il Museo. L’avvocato Aldo Perugi, che decise di sostenerla sin dalla prima edizione, ci teneva moltissimo. Aveva un profondo legame con la CNA e con questa iniziativa, dalla quale è partito il percorso per il riconoscimento di Viterbo Città della Ceramica. CNA e Museo hanno camminato insieme per tanti anni. Un ringraziamento a tutti gli artigiani, che con noi hanno voluto riportare la manifestazione all’interno della città, dopo i due anni a Valle Faul, per contribuire alla rivitalizzazione del centro storico, con lo stesso spirito che anima il Comune”.

E per il Comune di Viterbo è intervenuto Alfonso Antoniozzi, vicesindaco e assessore alla Cultura: “Grazie per quello che state facendo. La nostra intenzione è di cucire il tessuto sociale, di favorire iniziative che facciano lavorare in sinergia le varie facce della città. Cultura, arte, tradizione, artigianato: proprio questa è la direzione verso cui remare. Collaboriamo insieme per il risultato finale. Se il risultato è quello che abbiamo sotto gli occhi, allora evviva”. Il vicesindaco ha ringraziato Cinzia Chiulli, ceramista, presidente di CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia, e gli artigiani per “il lavoro ostinato e di una follia lucida e creativa”.

La sindaca di Viterbo, Chiara Frontini, ha successivamente raggiunto il Museo per visitare la mostra e parlare con gli artigiani, insieme con l’assessore allo Sviluppo Economico e Turismo, Silvio Franco.

“Il nostro Museo accoglie la mostra della CNA. Il Museo accoglie gli artigiani in modo totale, partecipativo. È una mostra, questa, che mette in luce l’educazione delle persone: i riflettori sono puntati sugli artigiani, ognuno di noi coglie in modo diverso il loro messaggio. Accogliamo cercando di farlo nel migliore modo possibile”, sono le parole intense della direttrice del Museo della Ceramica, Silvia Valentini, che ha proposto una riflessione sul valore dell’essere artigiano e dell’unicità dell’opera dell’artigiano.

Sulla stessa lunghezza d’onda, Cinzia Chiulli: “Visitare la mostra significa vedere un mondo che non appartiene al passato. Ci sono ragazzi che iniziano ad approcciarsi alla realizzazione di un oggetto, che è come realizzare un sogno. Il mondo dell’artigianato appartiene alla magia, è un incontro tra sguardi”.

Forme e Colori, patrocinata, insieme con il Comune, dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo, è sostenuta dalle Camere di Commercio di Rieti-Viterbo e di Roma. Per la prima, è intervenuto il presidente, Domenico Merlani: “Grazie a Luigia Melaragni e alla CNA. Ho partecipato almeno alla metà delle sedici edizioni, vissute tutte con entusiasmo. In questa manifestazione c’è tanto, ogni anno un argomento importante, il coinvolgimento delle scuole. Saremo sempre al fianco della CNA, bisogna investire su queste manifestazioni”.

Non è mancato all’appuntamento, anche quest’anno, Gabriele Rotini, responsabile nazionale di CNA Artistico e Tradizionale: “Niente è più sostenibile dell’artigianato. Siamo passati dal consumo sfrenato, devastando il nostro mondo. Ora bisogna tornare all’antico, avendo rispetto e cura dell’ambiente in cui viviamo”.

Numerose le presenze. Tra gli altri, per la Camera di Commercio Rieti-Viterbo, il segretario generale, Francesco Monzillo, con la dirigente Federica Ghitarrari; per la Fondazione Carivit, Elisabetta De Minicis, del Consiglio di amministrazione, e il segretario generale, Emanuel Fulvi. Inoltre, l’assessora comunale di Viterbo Patrizia Notaristefano, il presidente nazionale di CNA Lavorazione artistica del ferro, Luca Peppoloni, per la CNA di Roma Valerio Galeotti, la vicepresidente della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Patrizia Rocchetti, le docenti Cinzia Pace e Veronica Dell’Amico per il Liceo Artistico Francesco Orioli, Ivana Pagliara di Promotuscia.

I trentasette artigiani

Un grande “grazie” ai trentasette artigiani che partecipano con le loro opere davvero uniche. Ecco chi sono: Lucia Maria Antica Legatoria Viali (Viterbo), Miranda Boi Decor 2 Emme (Celleno – Vt), Marco Bracci Esclusivi Ferri Forgiati (Civita Castellana – Vt), Fabio Brasili Torus (Tuscania – Vt), Glauco Cambi Sezione Aurea di Glauco Cambi &C. (Roma), Cinzia Chiulli Percorsi Artistici (Viterbo), Luca Cristofori Laboratorio Sartoriale (Caprarola – Vt), Luigi Cuppone Laboratorio Linfa (Orte – Vt), Massimo Dallaiti Dallaiti snc (Tuscania – Vt), Giacomo Del Giudice Fonderia Artistica Del Giudice Leonardo di Giacomo e Sarah Snc (Greve in Chianti – Fi), Vincenzo Dobboloni Mastro Cencio Ceramiche d’Arte (Civita Castellana – Vt), Barbara Ebbli Malaika (Torino), Eugenia Foli Eughenes (Rieti), Francesca Ficca Vetreria Romeo (Viterbo), Andrea Filodelfi FCA Falegnameria (Viterbo), Laura Fuso Atelier Fuso (Carpignano Salentino, Frazione Serrano – Le), Maria Grazia Gradassai Vetri d’Arte Bell’Ornato (Civita Castellana – Vt), Daniela Lai Bottega d’Arte (Viterbo), Barbara Malè Flair Cove (Frosinone), Amedeo Mariotti con Marika D’Alisa (Roma), Ivano e Jacopo Menghini Tappezzeria Menghini (Viterbo), Gianluca Merlonghi con Patrizia Chinzari Scultore Orafo di Gianluca Merlonghi & C. Sas (Roma), Anna Aloisa Mileto L’Arte della Ceramica (Roma), Armando Mortet Bottega d’Arte (Oriolo Romano – Vt), Madjid Mossavi Asl Era Vetro snc di Mossavi e Costa (Roma),  Maia Palmieri Yama (Rieti), Sandra Pelli Giusti Studio Ceramico Giusti (Pelago – Fi), Angelo Pieracci Ferro Battuto (Vetralla – Vt), Roberta Pietrini O.B.B. (Viterbo), Stefania Pochesci Slow Living (Casperia – Ri), Marco Poleggi FuturLegno Snc (Canepina – Vt), Rita Rivelli Forme Snc di Rivelli e C. (Roma),  Catia Roncella Artigianerie (Montefiascone – Vt), Marina Rossi e Sara Leone La Musa Mosaici (Castel Gandolfo – Rm), Lidia Rita Scalzo Il Papiro Art (Vetralla – Vt), Roberto Todini Todini Sculture Snc (Tarquinia – Vt), Stefano Todini Todini Sculture Snc (Tarquinia – Vt).

Leggi altro

Torna finalmente in presenza, dopo due anni in cui la…

Sarebbe troppo banale definirla un’edizione online. Perché la mutazione di…

Del Giudice premiato da Pasqualetti

Sale gremite, artigiani in festa. Al Museo della Ceramica della…

È proprio vero che la pandemia non ha spento l’energia…

Il presidente Alessio Gismondi a "Forme e Colori"

Terzo weekend dell’artigianato artistico a Viterbo, negli spazi del Museo…

“I maestri artigiani partecipano sempre con un forte sentimento di…